Politici legittimamente “impediti” e impunita’ di fatto…

“Volete voi che siano abrogati l’articolo 1, commi 1, 2, 3, 5, 6 nonchè l’articolo 2 della legge 7 aprile 2010 numero 51 recante “disposizioni in materia di impedimento a comparire in udienza?”.

Certo che si, voglio che i politici siano sottoposti alla Legge come chiunque altro, voglio che il Primo Ministro sappia sempre che non puo’ permettersi di considerare se stesso al di sopra della Legge. La divisione dei poteri e’ alla base di ogni vera democrazia e “LA LEGGE E’ UGUALE PER TUTTI”

Ma vi rendete conto della follia? Gia’ un tizio sospettato di reati comuni non dovrebbe sedere in Parlamento perche’ lede l’integrita’ e la credibilita’ dell’intera assemblea, il Primo Ministro poi dovrebbe avere una vita privata inappuntabile altrimenti getta una pessima luce sul Paese intero… invece ci dicono che se un Magistrato indaga, raccoglie prove e chiama in giudizio un Primo Ministro questi ha il diritto di evitare le udienze in nome di supposti “interessi superiori”. Siamo forse in guerra? Le nostre citta’ stanno forse subendo pesanti bombardamenti? Il nostro Primo Ministro e’ forse una personalita’ talmente eccelsa da essere assolutamente indispensabile nelle riunioni ad altissimo livello? Qualcuno di voi si ricorda il procedimento nel quale fu coinvolto Bill Clinton? (non quello della Lewinsky ;-)…). C’era in ballo un processo per verificare alcune irregolarita’ relative ad una mega operazione immobiliare e risultava che i cogniugi Clinton fossero coinvolti, badate bene, come vittime e non come possibili colpevoli. Il procuratore generale aveva citato il Presidente degli Stati Uniti come testimone ed il giudice lo aveva “invitato” a comparire. Secondo voi il sig Clinton ha forse detto “mi scusi caro Giudice, ma devo andare ad un summit importante in Nebraska?” E’ andato ogni volta che e’ stato chiamato e non ci ha neppure pensato di dire che aveva altro da fare. Piu’ ancora quando gli scandali sono diventati di natura sessuale e ha fatto la boiata di mentire alla nazione… si e’ dovuto presentare a reti unificate e chiedere scusa a 380 milioni di americani!

Io non sono un appassionato della politica americana, non penso sia una vera democrazia, ma una plutocrazia neanche troppo mascherata, ma rispetto il loro attaccamento a certe cose banali… tipo il rispetto delle leggi, anche se troppo spesso non sono applicate come si dovrebbe (OJ Simson…)

Il legittimo impedimento mi ricorda di piu’ lo scudo che normalmente protegge dittatori come Stalin, Pinochet o altri maiali della storia…

A me basta per votare SI all’abrogazione della norma citata all’inizio del post

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: