Idioti d’Europa: Herman Van Rompuy

Vi starete chiedendo chi mai sia Herman Van Rompuy, nome presumo sconosciuto ai più. Bene, è il Presidente dell’Unione Europea, e mi sono deciso a scrivere di lui perché ha dichiarato che l’Europa non rischia la recessione.

Mi sta anche bene che i politici dichiarino ottimismo, ma in una situazione del genere chi mai rassicuri, stai dando l’impressione di essere scollegato dalla realtà, se non capisci una mazza di economia fatti aiutare da qualche esperto, tanto mica lo paghi tu.

Ma incazzature a parte, chi è Van Rompuy e come è arrivato a una carica tanto prestigiosa?

Nato in Belgio nel 1947 si è laureato in filosofia, come il nostrano Buttiglione, e poi ha preso un master in economia applicata (ma se hai fatto filosofia come fai a specializzarti in economia, boh?), probabilmente confondendo le due cose; ha iniziato a “lavorare” come addetto agli affari interni presso la Banca nazionale del Belgio e nello stesso periodo ha intrapreso la carriera politica. Professore in due differenti scuole, ha svolto tale ruolo in contemporanea per cinque anni, magari non era una cosa molto impegnativa, visto che nello stesso periodo era direttore del Centrum voor Politieke, Economische en Sociale Studies e presidente di circoscrizione per il suo partito, i cristiano Democratici.

Come si possano ricoprire tante cariche mi sfugge, ma così dice la sua biografia al Consiglio Europeo.

Ha ricoperto importanti incarichi politici in Belgio, culminati con l’incarico di primo ministro dal dicembre 2008 al novembre 2009, e contribuendo non poco alla disastrosa situazione del paese… non che gli altri politici del suo paese siano meglio, tanto è vero che il Belgio è sull’orlo della divisione, ha un debito pubblico allucinante e il record di una crisi di governo durata quasi un anno.

Come abbia fatto a fare una carriera così brillante resta un mistero, perlomeno se non si dà retta alle voci che lo vorrebbero espressione del gruppo Bilderberg, gruppo di potere chiuso e preoccupante.

Quanto alla sua attività come presidente del consiglio europeo il nostro si è distinto per aver visitato tutti i paesi dell’unione, meno opportuna una sua visita in Libia, dove è stato fotografato con il Colonnello Gheddafi nel dicembre dell’anno scorso, ottimo tempismo non c’è che dire.

Ormai mitica la seduta in cui il deputato Nigel Farage apostrofa Van Rompuy dicendogli che ha il carisma di uno straccio umido, impagabile le facce del presidente, che comunque non si scompone più di tanto, che gli frega a lui di prendere qualche parere, pesantuccio magari, dopotutto i suoi stipendi lo possono ben consolare.

Annunci

4 responses to “Idioti d’Europa: Herman Van Rompuy

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: