E “QUI” come ci sono arrivato?

Un po’ di parole in libertà (vigilata)

O cazzo, e QUI come ci sono arrivato?

Non so, avrai preso la direzione sbagliata

Grazie per la perla di saggezza, mi pare ovvio che ho sbagliato da qualche parte.

Hey, non te la prendere con me. Ti avevo consigliato di fermarti a riflettere sulla direzione da prendere…

Sì, ok… avevi ragione, va bene? Sei contento?

Adesso calmati…

Non mi dire di calmarmi, mi fa incazzare quando mi dicono di calmarmi

Ok, quindi ora che si fa?

Bho, accetto consigli…

Non saprei, forse vale la pena di fermarsi un attimo e capire che posto è QUI e dove si può andare da QUI…

A prima vista mi sembra di non appartenere a questo posto…

neppure a me…

Quindi?

Quindi nulla, solo che da QUI si deve andare avanti

Io preferirei fermarmi…

Ti piace così tanto?

Mi fa schifo…

Ah… ecco, quindi?

L’hai già chiesto… non lo so

Perché hai preso questa direzione?

Mi sembrava corretta

Anche a me, in quel momento, ma poi avresti potuto riflettere lungo la strada…

Lo sai che non ci riesco

Lo so…

Io ci credevo

Lo so…

Che pirla è? un ateo con una fede incrollabile

In effetti quando uno comincia a parlare da solo mi sa che è un pelo incasinato… L’ultima volta che ho detto “non sono ubriaco” ho fatto fatica a ritrovare il letto, se mi scappa di dire “non son matto” mi sa che mi ricoverano…

Annunci

2 responses to “E “QUI” come ci sono arrivato?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: