Nebbia in Val Padana

A me la nebbia non dispiace affatto. Lo so che in questo momento qualcuno dirà “bella forza, non fai mica l’autista di autobus…” e di certo dal suo punto di vista la nebbia e’ solo un gran casino, ma prima di lapidarmi lasciatemi riprendere la mia affermazione iniziale.

A me la nebbia non dispiace affatto, anzi. I rumori arrivano un po’ indistinti e la realta’ rimane nascosta dietro la cortina della nebbia che in un certo senso ci protegge. Sara’ che io sono nato e cresciuto in quell’ambiente transizionale non ufficiale che si trova tra l’appennino e la pianura e la nebbia quando arriva e’ bella fitta e quando ero bambino se si poteva non si usciva neppure di casa. Rimanevo a leggere davanti alla finestra e all’imbrunire guardavo la bolla di luce che si formava attorno al lampione di fronte a casa di mia nonna. Aspettavo che mio padre tornasse da Vigevano il venerdi’ sera e per lui di sicuro era una gran scocciatura avere tutta quella nebbia da tagliare fino a casa, ma a distanza di tanti anni quando guardo la nebbia fuori dalla finestra, per qualche istante sento ancora il profumo caldo della cucina della casa in cui sono cresciuto.

Ma la nebbia oggi in Italia ha anche un altro significato. Vorrebbe proteggerci per un istante dalle vaccate che stan facendo nei palazzi del potere. Vorrebbe non farci sentire le porcherie che ci aspettano per ripagare un debito che non abbiamo contratto… e intanto coloro che invece hanno generato questo debito non se ne vogliono andare. Da nessun parlamento al mondo!

 

Annunci

4 responses to “Nebbia in Val Padana

  • tobymallon

    Già, sembra incredibile che ci si possa affezionare alla nebbia, eppure è così. Anche se ultimamente non c’erano più i nebbioni di una volta quest’anno sono tornati, ed è stato come rivedere un vecchio amico.

  • KnockOut

    La nebbia mi incute timore. Soprattutto in auto. Quella coltre lattigonosa che fa perdere qualsiasi punto di riferimento confesso, mi fa paura.
    Nello stesso tempo, però ne posso capire il fascino e la magia. E la sua essenza naturale.

    Ben diversa è la nebbia malvagia, esiziale quanto invisibile, che si sprigiona dal Palazzo e che, infiltrandosi tra le nostre tasche ci saccheggia senza posa, per permettere sempre ai soliti di continuare ad ingrassare. Come diceva il grande Totò: “….la nebbia c’è ma non si vede”

    E’ sempre un piacere girovagare da queste parti

  • marghe61

    ….sarò pazza….ma a me la nebbia piace.
    Mi suscita le stesse emzioni, mi tranquillizza,nasconde tante cose, comprese le brutture.
    fa parte della mia vita e della mia terra, la Lomellina.
    Per l’altra nebbia…. sono molto preoccupata!

    • jgwolf

      La nebbia è parte dei miei ricordi di bambino, così come il primo giorno di scuola o la merenda a casa della nonna… E’ incredibile come certe immagini facciano scattare meccanismi misteriosi nel nostro cervello (cuore? anima?) e in un istante (e per un istante) ci ritroviamo bambini e guardare un mondo misterioso in cui magari la magia ha ancora un senso. Con la fantasia eravamo tutti in certa misura esploratori di questo mondo nuovo e misterioso… fino a scoprire che purtroppo era molto più banale e cattivo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: