Vergognoso!

A botta calda trovo solo la parola vergognoso per definire il comportamento della Corte Costituzionale, che non ha ammesso i due referendum elettorali, mantenendo di fatto il vigente sistema anche per le prossime elezioni.

La mano nascosta dietro questo fatto è quella del presidente Napolitano, che non vuole grane per il governo da lui voluto, e passa con disinvoltura sul nostro diritto di cittadini, che ci troviamo a dover subire le imposizioni di un potere sempre più arrogante e isolato.

E adesso arriva un’altra buona notizia, che il deputato nonchè coordinatore per la Campania del Pdl Nicola Cosentino non sarà arrestato grazie al parere contrario della camera; questo grazie al voltafaccia della Lega Nord (che si sta preparando a una nuova alleanza con Berlusconi per le prossime elezioni) e alla pattuglia radicale, puri e duri e pure un po’ stronzi.

Poi non meravigliamoci se nessuno crede davvero che riusciremo a risolvere i nostri problemi.

Annunci

5 responses to “Vergognoso!

  • jgwolf

    Mi piacerebbe poter dire “non è possibile”… invece… in questo baraccone di indagati nulla è realmente impossibile. Ormai questo non è più un Paese, non ha più nulla che lo possa definire una Nazione. E’ solo un caravanserraglio di nani, ballerine di seconda fila e imbroglioni da strada. Dove sono le schiere di incazzati in piazza? Dove sono quelli che speravo avrebbero fatto sentire la loro voce? Stanno forse sperando nel messia? Si aspettano che Grillo faccia la rivoluzione al posto loro? Illusi del cazzo! Ieri mi muovevo per Piazza Vittoria a Pavia e tutto quel che vedevo era gente che si lamentava del prezzo della benzina prendendo un aperitivo a 7 euro!
    MI son guardato i polsi e le caviglie e vi ho cercato i segni dei fili… io non sono un burattino, ma quante marionette ho visto ieri pomeriggio!
    In nord Africa hanno dimostrato di essere molto meglio di noi… spero che nessuno abbia più la faccia di insultarli: loro almeno il coraggio non lo hanno perso.

  • redpoz

    sono totalmente d’accordo con te su Cosentino, sul voto senza vergogna della Lega che si è di nuovo venduta a B e sui radicali così fissi sulle proprie posizioni da preferire un mafioso fuori dal carcere che un parlamento legale…

    però devo dissentire sul referendum: l’inammissibilità era una prospettiva concreta, sin dalla presentazione dei quesiti. e chi li ha presentati lo sapeva bene. un peccato, certo.
    ma non uno scandalo.
    non credo ci sia la mano di Napolitano sotto, era del tutto inutile. tanto più che il governo Monti avrebbe retto lo stesso anche se si fosse tenuto il referendum.
    né credo ciò implichi necessariamente di votare di nuovo col porcellum… spero, senza troppa convinzione ammetto, che il PD trovi un accordo per migliorarlo.

  • tobymallon

    Io credo che l’intera operazione referendaria fosse destinata sin da subito allo stop, che sia arrivato quando al potere c’è Monti e non Berlusconi non è che un dettaglio.
    Il sistema di voto va benissimo ai partiti, e non intendono cambiarlo, figuriamoci adesso che hanno chi cava dal fuoco le castagne al loro posto.
    CHe non ci sia stata la mano di Napoletano dietro la non ammissibilità mi parrebbe strano, secondo me lui ha voluto evitare la caduta di Monti, inevitabile se i referendum fossero passati.
    Adesso il professore deve dare una botta all’articolo 18, poi sarà maturo per la sfiducia, non a caso Berlusconi e Bossi si sono riscoperti amiconi.

  • redpoz

    bhè, spero che i partiti (leggi PDL) aldilà delle dichiarazioni di Alfano voglia essere coerente e cambiarla davvero la legge elettorale (sul PD ho meno dubbi, ammesso si mettano d’accordo su quale!).
    credi l’obiettivo sia l’art. 18? io ne dubito… è ciò che meno ci servirebbe!

    • preempalver

      Al di la del fatto che non capisco come possa entrarci l’abolizione o la modifica dell’articolo 18 dello statuto dei lavoratori con lo sviluppo, è abbastanza chiaro che confindustria stia puntando ad avere la possibilità di licenziare senza giusta causa. Personalmente la vedo come una prima mossa verso un calo drastico dei salari (modello Cina/USA: se ti va bene è così altrimenti ti licenzio…). Non potevano farlo fare ad un governo di “politici” che ci avrebbero rimesso la poltrona… quindi ecco a voi i tecnici!
      Mangari mi sbaglio… ma non credo…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: