Il motore endotermico a Ciclo Monti

I motori endotermici, o a combustione interna, hanno un ciclo di funzionamento che dipende dalla tecnica costruttiva o dal sistema impiegato per provocare l’accensione della miscela comburente: il ciclo Otto, il Miller e quello Atkinson (adottato dai motori che equipaggiano le ibride Toyota) sono tipici dei motori a benzina, il ciclo Diesel ovviamente è prerogativa dei motori a gasolio.

Il Ciclo Monti invece spiega il funzionamento del “governo dei tecnici”, le fasi sono queste:

Scarico – durante questa fase si procede con lo scarico dei presidenti del consiglio esausti, nella fattispecie si parla di Berlusconi, che era davvero esausto e rendeva l’aria irrespirabile.

Aspirazione – in questa fase si provvede ad aspirare dai cittadini soldi, anni di pensione e risparmi, un filtro provvede a proteggere evasori e ricchi in genere.

Compressione – è qui che si comprimono i diritti dei cittadini, l’articolo 18 diventa un ricordo del passato, finalmente l’Italia diventerà un paese in crescita.

Scoppio – forse il Professor Monti non ha considerato questa fase, ma dopo la compressione basta una scintilla ed ecco l’esplosione, e questa volta sarà difficile salvare gli amici e gli amici degli amici.

Annunci

4 responses to “Il motore endotermico a Ciclo Monti

  • KnockOut

    Perdonerai il mio pessimismo ma non credo che il ciclo si attuerà compiutamente : lo scoppio non avverrà perché la tecnica costruttiva da tempo modificata, abilmente taroccata

  • tobymallon

    Certo, è in atto una modifica tecnica notevole, vedi il viaggio trionfale negli USA, da dove Monti torna trasformato in un incrocio tra Garibaldi, Gesù Cristo ed Einstein.
    Vedremo se sarà sufficiente a evitare la quarta fase.

    • TheRagpicker

      Interessante, ma se a novembre Mr Obama dovesse finire nel cestino delle opportunità sprecate cosa succederà al sig. Monti?
      Personalmente, anche se sono contrario per principio alla violenza spero che un minimo di esplosione ci sia, almeno quel tanto che basta a spargere nelle piazze gli occupanti abusivi di seggi

      • tobymallon

        Sto guardando le scene in diretta da Atene, e non sono delle belle scene.
        Dopo che il parlamento greco avrà votato i tagli ci saranno altre migliaia di persone alla fame, che andranno a ingrossare le file dei rivoltosi.
        E quando saranno chiesti altri sacrifici può darsi che la polizia non riesca più ad arginare la rabbia dei disperati.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: