Effetto valanga

La fantascienza è piena di ottimi scrittori che non hanno raggiunto il successo globale e il cui nome non è famigliare a tutti, ma che hanno ugualmente scritto opere davvero godevoli, a volte piccoli capolavori.

Mack Reynolds appartiene a questa schiera di umili artigiani il cui lavoro non è stato dimenticato: Delobooks ha recentemente ripubblicato il suo romanzo Effetto valanga, scritto nel 1974 ma ancora (terribilmente) attuale.

Il romanzo è scritto in un’ottica ironica e paradossale, gli eventi prendono l’avvio in modo decisamente improbabile, la semplice decisione di non acquistare un eletrrodomestico, ma procedono davvero come una valanga, trascinando il mondo intero in un baratro economico di cui non si scorge il fondo.

Le varie soluzioni proposte dagli esperti falliscono miseramente o aggravano la situazione, mentre la popolazione si impoverisce e le risorse iniziano a scarseggiare.

Paradossale e incredibile, eppure sinistramente simile a quanto sta accadendo ora, non è vero?

Scritto con leggerezza e ironia questo romanzo potrebbe sembrare un semplice divertimessent, con le sue situazioni paradossali e i suoi personaggi improbabili, come il presidente degli Stati Uniti donnaiolo e ubriacone che cerca di farsi passare per un Santo.

In realtà Effetto valanga è una critica feroce al nostro sistema basato sulla crescita continua, Reynolds sa che i nodi, prima o poi, vengono al pettine, anche la fine ottimista sembra un ultimo sberleffo che sembra volerci dire come le soluzioni facili esistono solo nei romanzi.

Mack Reynolds, Effetto valanga (Depression or Dust, 1974), traduzione di Luca Volpino, Odissea Fantascienza 53, Delos Books, pag. 208, Euro 9,80. Ebook epub con social DRM, Euro 4,99.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: