Annunci

2 responses to “

  • tobymallon

    Questo è un pensiero che mi era venuto anni fa, lo stato chiede soldi e si fa pagare i servizi…. ok, può starci che per limitare gli sprechi mi metti un ticket sulle medicine, ma qui stiamo parlando di un terremoto, proprio nel momento peggiore viene a mancare il sostegno, davvero una bella trovata.

    • jgwolf

      Ho sempre creduto che le persone si riunissero in comunità per mettere assieme le risorse e aiutare chi ha bisogno in caso di necessità… così invece dobbiamo pagare le tasse allo Stato, ma in caso di catastrofe naturale la regione colpita dovrà usare la leva fiscale per finanziare chi ha perso tutto. In pratica tassare chi ha subito un danno per poter rifondere una parte del danno… FOLLIA!
      Oltre a ciò mi vogliono convincere che dovrò assolutamente pagarmi un’assicurazione privata per sperare di ricevere qualcosa in caso di terremoto… ovviamente chi abita in riva al mare avrà premi assicurativi folli per coperture su alluvioni e mareggiate mentre chi abita in montagna li avrà altissimi in caso di frane e smottamenti… DOMANDA: allora le tasse le pago solo per pagare le puttane ai parlamentari?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: