Cambio di programma…

Partiamo da dove avrei dovuto essere a quest’ora. Sarei dovuto essere a Bright, circa 250 km a nord-est di Melbourne in una zona famosa in tutta l’Australia per la bellezza dei suoi paesaggi in stile alpino. Nella brochure che avevo recuperato su internet si parlava dell’Alpine Road come di una delle più suggestive di tutto il continente. Si affermava poi che in quella zona c’erano più chilometri di piste da sci che in Svizzera.

Dove sono invece? A Colac. Dov’è Colac? Bè, a dire il vero lo sanno in pochi anche in Australia tanto è vero che quando ho chiamato il bike rental per avvisarlo che la GS mi aveva abbandonato mi ha chiesto di fare lo spelling del nome e poi lo ha cercato su Google maps…

Nei due post precedenti ho dato una breve descrizione di quanto accaduto, in effetti una moto con neanche 6000 km non dovrebbe mollarti così, ma purtroppo sono cose che possono capitare e l’unica cosa è fare buon viso a cattivo gioco. Domani dovrebbe arrivare la moto di scorta e spero di potermi rimettere quanto prima in carreggiata. Di fatto dovrò cambiare il mio itinerario, quindi questa notte mi studierò le cartine e vedrò come gestire la cosa.

Se vogliamo inserire una nota polemica (ma si inseriamola, va… 😉 ), è dal 1992 che guido Kawasaki, ho avuto tutte le cilindrate da 500 in su fino a 1043, non mi hanno mai piantato a piedi e non ho mai dovuto fare nulla di più della manutenzione ordinaria, questa è la prima BMW e mi molla in mezzo alla prima vacanza in 6 anni… insomma, non un bel biglietto da visita per i signori di Monaco di Baviera.

Comunque un lato positivo c’è anche oggi: ho avuto modo di fare quattro chiacchiere con varie persone e ho conosciuto gente interessante. Un esempio su tutti e Safuan, libanese, comproprietario di un bar nel centro del paese. Laureato in lingue, ne parla una manciata, dopo aver lavorato per un po’ ad Abu Dhabi ha deciso di cambiare emisfero e ha investito un po’ di soldi assieme ad una signora australiana. E’ qua con la moglie e la figlia da circa tre anni e mi dice che di sicuro non se ne andrà…

Altro tizio particolare è il proprietario del garage dove ho portato la moto (concessionario Suzuki e Kawasaki). Quando ho scritto il mio nome e cognome sul documento di consegna del mezzo mi ha guardato e ha esclamato: Italia, Udine? Lo ho guardato senza capire, poi mi ha spiegato che sua moglie è di Udine. Quando gli ho detto che i miei nonni sono friulani mi ha fatto una tirata infinita sulle montagne del Friuli, come se ci fosse stato ieri. Quando ci siam sentiti la prima volta al telefono il suo problema era sapere se sarei stato io a saldare il conto o quelli del noleggio. Dopo aver scoperto che sono italiano e che in qualche maniera ho radici nella medesima zona della moglie il suo problema è diventato trovarmi una stanza per la notte. Per mia fortuna comunque, appena la moto mi ha piantato mi son trovato un albergo…

Anche oggi, purtroppo, non ho molte foto, ma qualcuna la posto ugualmente.

Annunci

10 responses to “Cambio di programma…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: