Golpe o non Golpe: qualcuno mi spiega l’Italia?

Vista da così lontano faccio veramente fatica a capire la situazione italiana. Ricapitolando abbiamo tre partiti che presi singolarmente non possono governare, assieme non si vorrebbero (almeno a parole) neppure nel peggior incubo. Uno perché in larghissima parte impresentabile (PDL), il secondo perché prigioniero dell’immobilismo più autolesionista (PD) ed il terzo perché si è giocato tutta la campagna elettorale sulla sua diversità ed unicità (M5S). In mezzo ci sarebbero le persone comuni, quelle che fanno (o dovrebbero fare, perché spesso non lo hanno neppure) i conti con il lavoro reso sempre meno certo (o più incerto), con un salario ai minimi, un conto in banca mai così scarso e nel mirino del governo per far cassa. Con tasse, balzelli e gabelle, con una credibilità internazionale ai minimi (e due Marò giusto sul centro del bersaglio del fuoco incrociato), con una compagnia detenuta in gran parte dal Tesoro e controllata dai partiti al centro di un enorme scandalo corruzione in Nord Africa tanto da far temere per il futuro “italiano” di questa compagnia… Con la benzina attorno ai due euro e le strade assediate da camion con targhe dell’est europeo e i partiti che ancora strepitano per la TAV o la Broni Mortara. E intanto a Broni si muore ancora di mesotelioma…

In mezzo a ‘sto marasma mi pare che nessuno abbia notato con la dovuta attenzione ciò che ha fatto Napolitano. Ha messo in piedi una combricola di “saggi” per aiutare i partiti ad uscire dal casino… Pensavo che non si potesse fare una cosa del genere… intendo mantenere in vita un governo morto, non prendere atto della ingovernabilità del paese e non andare a nuove elezioni. Così ha praticamente commissariato il Parlamento, con commissari nominati da lui e senza neppure farsi problemi per darne una facciata legale. In Italia non mi risulta ci sia una repubblica presidenziale… o mi son perso qualche passaggio?

Annunci

6 responses to “Golpe o non Golpe: qualcuno mi spiega l’Italia?

  • jackilnero

    in realtà non ho ben capito cosa facciano sti 10 tizi. “consultano”… quindi prendiamo (meglio, perdiamo) tempo.

  • KnockOut

    In sintesi: non ti sei perso nulla. Perchè nulla è successo. Solo giochi, di prestigio.
    I saggi sono una cialtronata ridicola degna del nostro atavico trasformismo ( hai letto i loro nomi, penso) per prender tempo sperando che i grillini si corrompano o che lungo l’asse B-B si trovi un accordo o , meglio, un patto di camorra.

    Per il resto beato te

    • jgwolf

      Niente di nuovo sotto il sole, quindi… A me questa situazione sembra sempre i di piu’ una “Crisi di Seldon” dove i problemi esterni si sommano a quelli interni nella totale incapacita’ di agire della societa’ coinvolta. Cresceranno fino a poter ammettere una sola soluzione… lo so che Seldon viene dritto dalla fantascienza anni ’50, ma il paragone mi pare azzeccato. Il problema e’ che la “sola soluzione possibile” non sara’ di certo indolore…

      Il giorno 02 aprile 2013 14:28, orbitsvil

      • KnockOut

        Non dovrebbe, non deve… Ci vuole un reset totale e una formattazione…Ne saremo capaci?
        Io dico di no. Purtroppo

        buona giornata

  • Franca

    Il fatto è che a questo punto, noi cittadini italiani non contiamo più nulla, siamo andati a votare per che cosa ??? dico io … la soluzione migliore sarebbe andare ancora a votare… ma purtroppo ci sarebbe un grande spreco di altro denaro ” pubblico ” … così bersani se ne è lavato le mani lasciando decidere il presidente che fino adesso è rimasto sempre dalla parte dei partiti e non dei cittadini … e alèèèè… altri 10 apostoli da mantenere e stipendiare sempre con i nostri soldi ” naturalmente ” …

    • jgwolf

      Ormai siamo diventati una barzelletta… e’ triste sentire commenti sarcastici da colleghi inglesi e non avere neppure piu’ la “scusa” B. Credo che l’Italia possa essere considerata un caso da studiare, un laboratorio di sociologia in cui uno scienziato squinternato ha mescolato furbizia, arroganza, presunzione, il tutto su una base bella solida di stupidita’. Sento ancora gente che mi racconta dei nostri grandi pensatori e scienziati del passato, si vanta della nostra “cultura”, dei meravigliosi monumenti che costellano la penisola… ma alla domanda cosa ne stiamo facendo alza le spalle e mi dice cose tipo “cosa vuoi…e’ tutto un magnamagna…”. Allora chiedo cosa abbiamo fatto di notevole negli ultimo 50 anni… silenzio. A questo punto mostro le foto dell’Australia, di Sidney, di Melbourne, con i loro parchi i loro palazzi in stile vittoriano, i musei le biblioteche infinite e dico loro che quella e’ la piu’ giovane nazione al mondo eppure e’ orgogliosa il giusto e ha tanta voglia di fare… Forse noi siamo solo paralizzati in un reparto geriatrico…

      Il giorno 03 aprile 2013 18:21, orbitsvil

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: