Archivi categoria: Incazzature

Lettera aperta al Sig. Majorino

Egregio Majorino

egregio proprio nel senso di ex gregis, fuori dal gregge, cioè, in questo caso, non tra coloro che vengono tosati quotidianamente. Mentre molti altri, come il sottoscritto negli ultimi anni non solo han visto crescere la pressione fiscale (la TOSATA statale per mantenere i suoi privilegi e qualche briciola dei diritti alla salute di noi TOSANDI) ma anche l’insicurezza. Non parlo dell’insicurezza percepita a meno che con questo termine non si intenda la sensazione di frustrazione e rabbia che si prova quando in due anni ti enrano i ladri incasa due volte… parlo della realtà che mi circonda.

La prego perdoni la digressione, ma ritenevo opportuno rendere chiaro che io e lei viviamo in due realtà distinte.

Dunque…

Egregio Majorino

Io trovo rimarchevole che persone di buona volontà si impegnino per rendere più semplice l’integrazione dei cosiddetti “migranti” (qualunque cosa questo termine significhi), ma  invece di far credere che lasciare entrare chiunque in Europa sia la sola ed unica soluzione, gradirei che le menti illuminate come la sua si impegnassero a trovarne una “a monte” del problema, visto che continuate a dire che questi poveri cristi fuggono da situazioni di guerra che spesso le menti illuminate di cui sopra contribuiscono a creare foraggiando un notevole numero di canaglie.

Qui sotto un po’ di dati Istat aggiornati al 2015

Provenienza per Continente (2015)
Provenienza Stranieri %Maschi %Totale Var. Anno Prec.
Europa 2.620.575 41,2% 52,1% 26,8%
Africa 1.036.653 59,4% 20,6% 42,4%
Asia 989.438 54,6% 19,7% 50,9%
America 376.556 38,0% 7,5% 46,0%
Oceania 2.104 40,4% 0,0% 25,5%
Apolidi 827 53,6% 0,0% 31,5%
Totale 5.026.153 47,4% 35,5%
Provenienza per Area Geografica (2015)
Provenienza Stranieri %Maschi %Totale Var. Anno Prec.
Unione Europea 1.498.971 40,7% 29,8% 23,9%
Europa Centro Orientale 1.111.228 42,0% 22,1% 31,1%
Altri Paesi Europei 10.376 43,5% 0,2% 17,6%
Africa Settentrionale 669.014 57,9% 13,3% 40,3%
Africa Centro Meridionale 22.864 50,7% 0,5% 24,9%
Africa Occidentale 304.885 64,6% 6,1% 53,2%
Africa Orientale 39.890 49,7% 0,8% 18,1%
America Settentrionale 16.537 43,4% 0,3% 24,2%
America Centro Meridionale 360.019 37,8% 7,2% 47,2%
Asia Occidentale 42.333 45,0% 0,8% 29,3%
Asia Centro Meridionale 487.520 62,9% 9,7% 59,2%
Asia Orientale 459.585 46,7% 9,1% 45,2%
Oceania 2.104 40,4% 0,0% 25,5%
Apolidi 827 53,6% 0,0% 31,5%
Totale 5.026.153 47,4% 35,5%
Distribuzione per Provenienza (2015)
Pos Nazione Residenti %Maschi Var. Anno Prec.
1 Senegal 98.176 72,9% 61,9%
2 Nigeria 77.264 52,3% 39,8%
3 Ghana 48.637 60,9% 55,7%
4 Costa d’Avorio 25.056 58,4% 45,9%
5 Burkina Faso (ex Alto Volta) 14.657 64,8% 61,8%
6 Mali 10.369 93,9% 89,8%
7 Gambia 8.016 95,6% 204,2%
8 Togo 5.090 63,2% 25,7%
9 Guinea 4.928 70,3% 56,3%
10 Capo Verde 4.449 32,3% 2,9%
11 Benin (ex Dahomey) 2.488 59,8% 37,9%
12 Liberia 1.430 80,6% 17,4%
13 Sierra Leone 1.297 61,2% 43,2%
14 Niger 1.238 70,9% 13,2%
15 Guinea Bissau 945 80,2% 101,5%
16 Mauritania 845 72,0% 59,7

Comunque, osservando i dati istat mi risulta che in italia ci fossero poco più di 5 milioni di stranieri, di questi circa 1.4 milioni dall’unione europea. Se aveste creato l’Europa dei popoli e non quella delle banche forse questo dato sarebbe positivo, ma non essendo andata così mi permetto di avere dei dubbi. rileggendo per bene i dati qua sopra (fonte ISTAT) noterà che in 10 anni abbiamo avuto un aumento del 100% delle presenze, ma anche che in particolare per coloro che provengono dall’Unione (1.4M come si è detto) 1.1M sono Romeni. Ora, non le sembra strano che circa il 7% della polpolazione Romena viva in Italia? A me non risulta che in Romania ci siano guerre da cui fuggire, quindi questo esodo a poche giustificazioni se non un nuovo modo di sfruttare i lavoratori sotto pagandoli in valuta estera. Veda quanto accaduto a Stradella

Un discorso simile vale per i provenienti dal West Africa. La parte del leone la fanno Senegal, Nigeria e Ghana. Essendo stato in tutti questi paesi, per quanto poveri, non mi risulta siano in guerra e quindi non capisco perché dovremmo considerare un dovere umanitario accogliere i loro irregolari.

Forse lei considera “umano” far entrare queste persone in un paese con oltre l’11% di disoccupazione ed avviarli all’accattonaggio o peggio alla delinquenza. Credo che un comportamento simile sia passibile di denuncia per istigazione a delinquere…

Ma vorrei evitare di entrare in labirintici discorsi di geopolitica chiedendole quanto la paga Salvini per fargli avere tutti i voti che questo comportamento gli farà avere.

Se è vero che in USA stanno avendo un periodo molto triste dovendo scegliere tra Trump e la Clinton in Europa non scherziamo affatto con la scelta miserabile di figure politiche che ci è toccata negli ultimi 30 anni.


La realtà è un’opinione.

majorino-comeprimapiudiprima

Certe volte leggi notizie che sembrano uscite da giornali di fake news tipo Il matto quotidiano o la Rebubblica, il problema è che non è così.

In margine alla marcia oceanica in favore delle risorse clandestine il sito online di Repubblica riporta le parole di Pierfrancesco Majorino sul problema sicurezza.

Tra l’altro il nostro, classe 1983 e solito curriculum da nullafacente nullasapiente, infarcito di incarichi ottenuti per meriti politici, ha tra l’altro dichiarato:

E a chi fa sciacallaggio come Salvini rispondo con i numeri: in tre anni e mezzo abbiamo accolto a Milano 124mila persone e finora non c’è mai stato un fatto veramente grave di cronaca nera legato ai profughi

Interessante il fatto che in una città di circa un milione e mezzo di abitanti siano arrivati 40.000 clandestini all’anno ma dopotutto ci sta, in futuro saranno anche di più.

L’incredibile è dichiarare che in tre anni e mezzo non ci sono stati fatti veramente gravi legati ai clandestini… tralasciando l’accoltellamento alla stazione  Adam Kabobo ce lo siamo dimenticati?

Il ghanese clandestino prese a picconate cinque persone uccidendone tre, forse non è abbastanza grave come fatto?

E il pugile ucraino che massacrò a pugni una ragazza filippina, forse era prima di tre anni e mezzo… e i centinaia di casi di cronaca nera che vedono protagonisti i clandestini?

Certo, saprai fare e ascoltare, quanto a dire stronzate anche lì mica scherzi.


Risse stradali

Oggi andando dall’aeroporto ho assistito ad una scena da film con protagonisti degli immigrati su auto di grossa cilindrata. La X5 nella foto ha sorpassato tutta la fila al semaforo e ne sono scesi un Sikh e l’individuo nella foto e si sono messi a litigare con gli occupanti dell’auto che stavano inseguendo. Il tutto è durato pochi secondi poi il traffico ha posto fine alla sceneggiata.

Domanda al governo ed al patetico parlamento europeo: non abbiamo già abbastanza cazzi di nostro senza “accogliere”criminali da tutto il mondo?


Dieselgate, ovvero: mail più una Volkswagen nel mio garage

 

vw-dieselgate.jpg

E’ davvero tanto che non scrivo. Mi manca, ma è da un bel po’che sono di corsa. Di corsa al lavoro, di corsa a casa, di corsa in vacanza… ecco, l’unico momento in cui non sono di corsa è quando vorrei correre… non corro seriamente da almeno 15 mesi… e anche quello mi manca un casino.

Oggi sono andato (di corsa) dal concessionario VW per far fare il tagliando al mio Golf (che in 6 anni ha percorso meno di 55000 km…) e il capo officina mi ha guardato dicendo che il mio motore rientrava tra quelli “richiamati” dalla VW a causa “…dei problemi di centralina…”

Ho candidamente chiesto se si trattava del cosidetto dieselgate e lui a mezza voce: “sì, quella cosa lì”

Io ho risposto che non vedo come “quella cosa lì” debba interessarmi, visto che l’ultima volta che ho controllato non risiedo in California e la mia auto è in linea con le normative Italiane per gli euro5.

Mi risponde che “è obbligatorio” e che loro non ci possono fare nulla. Io rispondo (ancora piuttosto gentilmente) che non mi pare proprio che sia obbligatorio, altrimenti ci dovrebbe almeno essere una possibilità di scelta: o modfichi il motore o ti ricompriamo l’auto…

“guardi” mi dice il sempre più stupito meccanico “se non vuole la modifica mi deve firmare una manleva”

“Scherza, vero?” rispondo io

Mi mette sotto il naso un foglio dicendomi che la modifica fa consumare meno, andare più forte e mi farà anche ringiovanire di 10 anni.

Leggo “la manleva” che dice che mi assuno ogni responsabilità per non aver voluto effettuare la modifica che avrebbe migliorato tantissimo la mia auto e che mi avrebbe anche ringiovanito di 10 anni

Chiedo (ancora gentilmente, ma meno di prima): “e dove sta scritto che la modifica la dovrei fare perché VW mi avrebbe truffato al momento dell’acquisto vendendomi un mezzo differente da quanto dichiarato in sede di omologazione? Perché se questo non c’è scritto per me la mia auto è in perfette condizioni, se invece mi dici che non è perfetta così come descritta nel documento d’acquisto rivorrei i mie denari, almeno il valore residuo come da eurotax. Vorrei anche sapere, visto che ci siamo, com’è possibile che a Wolfsburg scoprano solo dopo esser stati presi a calci nelle palle che se fanno una modifichina al software non solo sono legali (negli USA, qui lo sono sempre stati) ma anche l’auto va meglio, consuma meno e il proprietario ha 10 anni di meno. Se questi ingegneri lavorassero per me probabilmente li avrei già licenziati, ma io non sono tedesco, quindi magari non capisco”

Il meccanico, stizzito, per tutta risposta mi incalza “allora la firmi o no?”

Risposta “stika”

“allora niente tagliando”

“allora ‘fanculo” (avevo già smesso di essere gentile)

Conclusioni

Non penso che le altre auto diesel abbiano una situazione differente (almeno non le altre euro5). Personalmente penso che tutta ‘sta manfrina puzza (peggio di un diesel scarburato) e dovremmo davvero cominciare a chiederci cosa ci sia dietro. Poi, che i motori a combustione interna comincino a denunciare i loro anni è un dato di fatto, ma ci andrei cauto a demonizzare solo il diesel senza avere in mano dei dati precisi, anche perché anche i motori a benzina sono delle belle camere a gas ambulanti. Per inquinare meno bisognerebbe utilizzare di più i mezzi pubblici che in Italia purtroppo fanno cag… schifo, ma tant’è

Se volete un’auto, diesel o benzina, ibrida o a pedali NON acquistate una VW. Io di sicuro non lo farò più e questa era la mia quinta VW!

 


New Rules from Paramount and CBS: The end of Star Trek Fan Films

WEAT_Poster.jpgHere we go, the Big Pig has delivered the rules for the followers.

I’m a Star Trek fan since the first time the TOS has been broadcasted by TMC in Italy, May 1st 1979. In all these years I followed every new series of the franchise: TNG, DS9, Voyager and Enterprise. Star trek has gone through highs and lows and I must admit that some of the movies were not up to the expectations, to use an understatement. Enterprise itself was not what Gene Rodemberry would have probably produced, but it wasn’t bad at all and it was getting better through the seasons. Unfortunately it has been cancelled at the end of the fourth season. The remake of Battle Star Galactica was probably much more appealing to the tv general consumer while a less “intense” tv show like Enterprise was considered too mild. It doesn’t really matter, at the end, coz Star Trek always had a socket of very fond supporters that have tried to direct the line of the productions keeping it close to the original groove marked by Roddemberry.

As Internet grew deep lots of these fans started a new experience right in the middle of Roddemberry’s path: Fan Films.

STC-061914.jpg

It has been a natural evolution from novels and comics, all produced in house by fans. But nothing forbids a former Star Trek actor from being a Star Trek Fan and the FFP grew in quality and participation. Story were already really good, but today it is much easier to have semiprofessional equipment and high end post production. And in few years Sulu, Uhura, Checov and others appeared on fun films or started their own project. I started collecting all the fan films I could find and I took part in the fund rising of some of them. Last was Axanar, a fan film who promised to be a major revolution in the Fan Film Production.

Online-banner-Axanar-and-SFI

Studios quality and intriguing story are the business card of the production, but the Big Pig sniffed the danger…

In June 2016 Paramont and CBS delivered the rules for Fan Films. More than rules… a death sentence. No more than 15 minutes for a self-contained story, fund rising limited to $50k, no use of kickoff gadget, only mainstream crap from the official merchandizing. This are only few lines from a very detail rules and regulation which can be found here.

I mentioned the highs and lows of the franchise, well… few years ago the series was virtually dead with Paramount and CBS just greedily receiving their slice of royalties, without brewing anything new for the fans. The series has not been forgotten only thanks to the Fan Films and already the level was high (far before Axanar). Check out Starship Farragut or Star Trek Phase 2 (or new Voyages) or also Star Trek Continues and if you are a Star Trek Fan you’ll feel like a kid in a candy store. But now, by the haughtiness of the Big Pig, they are all condemned to die or to live a miserable life made of 15 minutes vignette.

Who’s the real victim here? The Fans? Maybe, but the real victim is the freedom of express ourselves, killed on the altar of greediness and profit. Star Trek has been elevated to pop culture which means that it should belong to people. I don’t think Paramount should give up its own right on the franchise but none should prevent anyone to produce out of his own pocket or through a found rising a movie based on the same “Universe” provided there is no profit in it or if there is a profit paying a percentage to the owners of the rights. Paramount and CBS have received only benefits from Fan Films of any quality. Star Trek Continues and New Voyages have used Kirk, Spock, Mc Coy and Scot together with all the other characters of the original tv show keeping them alieve, better, giving them new life and introducing them to a number of new fans.

In a bad (worse) interpretation of the rules I could also think that being the Re-Boot so distant from the original, Paramount and CBS don’t want any competition for the spin off series Star Trek Discovery… which could be as low in Star Trek relevance as Star Trek and Star Trek into darkness are.

Both the movies had clear mistakes straight from the beginning. One? The badge of the USS Kelvin was the same badge of the Enterprise, while the badges have been unified starting from the end of the original five year mission of the Enterprise. Before every space ship had its own…  I understand that this is for hardcore fans of Star Trek, but what would a Star War fan think if the Millennium Falcon would change shape in the next movie just to meet a marketing line?

 

I want to add another victim in this story: Star Trek and Roddemberry’s dream

BTW, I think the Big Pig won’t have my money for the new Star Trek movie… in case I will check the net if I really wish to give it a try…

 

Root Big Pig, Root


Un paese senza speranza

Cosa definisce il futuro di qualsiasi società se non quanto la società stessa è disposta ad investire sul proprio futuro? La scuola, la salute pubblica, la sicurezza sociale sono punti fondamentali per qualunque Nazione e se vediamo che si tagliano le spese per queste voci dovremmo renderci conto che stiamo tagliando il nostro futuro.

Quando vi dicono che “sarebbe il caso” di avere un’assicurazione privata per coprire i rischi per la salute non solo vi dicono che le vostre tasse non bastano a garantirvi una copertura sanitaria decente, ma vi dicono anche che l’articolo 32 della Costituzione non vale…

Quando lo Stato sovvenziona le scuole private toglie risorse alla scuola pubblica che negli ultimi decenni è stata depauperata di fondi da dedicare alla crescita del personale e che in qualche caso regge ancora solo grazie all’impegno degli insegnanti, considerati in generale una casta di privilegiati, ma che a fronte di una professione fondamentale ricevono spesso poca considerazione e stipendi ridicoli. Dovremmo essere più selettivi in sede di assunzione, ma poi dovremmo tenere nel giusto conto il valore di una professione fondamentale per tutta la Società.

Quando vi raccontano che per risolvere il problema del traffico si devono costruire più strade è come se vi docessero che per risolvere un’epidemia di diarrea basta costruire più bagni pubblici… La Nazione ha l’obbligo di tutelare l’ambiente e non deve accettare di sprecare risorse per arricchire chicchessia. Le risorse naturali sono di tutti e quindi devono essere gestite dalla Nazione nell’interesse di tutti i cittadini e soprattutto nell’interesse delle generazioni future. Il terreno che ricopri di cemento o asfalto è terreno rubato ai tuoi figli.

Quando vi chiedono un ecopass per entrare in città e non migliorano le condizioni dei mezzi pubblici vi stanno solo rubando dei soldi dopo avervi convinto che “auotomobile è bello”. In pratica vi pisciano in testa e vi dicono che sta piovendo…

Quando entrate in un pronto soccorso e aspettate 8 ore agonizzante su una sedia per poi scoprire che rischiate di crepare con una peritonite non solo avete a che fare con medici idioti e demotivati, ma anche con uno Stato che delega al privato ciò che per Costituzione dovrebbe fare… il tutto solo nel nome del Business

Ma quanto sopra non è il motivo per cui penso che l’Italia non abbia speranza. Questa Nazione non ha speranza perché nonostante tutto non siamo ancora scesi in piazza incazzati come belve, perché gli argomenti fondamentali sono il calcio ed i siti di scommesse che dilagano sempre di più come in tutti i paesi del terzo mondo, perché se la scuola non funziona è sempre e solo colpa dei professori e mai dei genitori che li squalificano agli occhi dei figli, se entriamo in un ospedale e siamo accolti male è solo colpa dei medici e non del clientelismo che vuole anche medici ignoranti che rovinano l’ambiente a quelli preparati e coscienziosi e soprattutto non è mai colpa dei fondi spesi per “le grandi opere” e per gli F35 e tolti alla sanità pubblica…

Ecco, il nostro Paese non ha speranza perché noi siamo dei cazzoni che non sono disposti a rischiare nulla per migliorare. Siamo legati al nostro misero quotidiano e non accettiamo di dover essere artefici del nostro destino.

Stiamo attendendo l’ennesimo messia


Bruxelles 22.03.2016

bandiera-belgio

Your bombs won’t be enough, neither will be your hate, you will never win.

I don’t know who killed again in Bruxelles, I don’t know the face of the puppetmasters, I don’t know their real reasons. I don’t know if the kamikaze really hates our freedom, I don’t know if they are just feeding me with bullshit.

What I know is that persons whose only sin was being free have been torn apart by the blast of a bomb carried by a guest of Europe or maybe from a stepson of my same land…

These bombs have torn apart not only bodies but also our sense of security. What must not happend is to trade our freedom in exchange of crumbs of security: freedom is the most precious of all gifts from our ancestors

Whoever you are we will stand ground, you will not have to look far for us. We will be here waiting for you!

 

Non basteranno le vostre bombe, non basterà il vostro odio, voi non ci avrete mai.

Non so chi ha ucciso ancora a Bruxselles, non conosco i volti dei mandanti, non conosco i loro veri scopi. Non so se chi si è fatto saltare odia veramente la libertà Europea, non so se mi stanno raccontando solo un mucchio di balle…

Quel che so è che persone che avevano solo la colpa di essere libere sono state dilaniate dalla bomba portata da una persona che era nostra ospite, forse addirittura figlia adottiva della stessa terra…

Quelle bombe non hanno dilaniato solo i corpi dei nostri concittadini, ma hanno scavato un profondo solco dentro il nostro senso di sicurezza. Quello che non dovrà succedere sarà accettare di cedere la nostra più grande conquista, essere Europei liberi, in cambio di una coperta di Linus che ci dia qualche briciola di falsa sicurezza

Chiunque voi siate ci troverete qui, non dovrete cercare molto lontano. Noi vi aspettiamo

 


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: